Dove siamo

PORTO POTENZA PICENA:

Porto Potenza Picena è oggi una bellissima stazione balneare. E’ un luogo la cui frequenza è consigliata soprattutto a quanti amano un soggiorno tranquillo, al riparo dal caos, che, talvolta caratterizza alcune località rivierasche forse più note. Le spiaggie sono ampie e ben tenute, in prevalenza sabbiose, con qualche zona mista a sassi levigati e brevissimi tratti di scogliera. Strutture moderne e funzionanti rendono il luogo vivibilissimo in ogni periodo dell’anno.

Un tempo, nel territorio dell’attuale Porto Potenza Picena sorgeva la città romana di Sacrata. Della città antica poco o nulla è giunto fino a noi, se si eccettuano alcuni ritrovamenti occasionali di ossa umane e frammenti di oggetti vari, testimonianze inequivocabili che il luogo era certamente abitato. L’attuale nucleo si è sviluppato attorno alla torre ed alla vicina chiesa di Sant’Anna.

La torre era un resto di un’antica fortezza eretta a protezione del luogo contro i turchi e per dare i segnali alla popolazione dell’imminente pericolo onde accorrere alla difesa. In questo forte si acquartieravano le truppe. Nella torre vi erano batterie coperte. L’ingresso di essa era difeso da un ponte levatoio dell’altezza di 35 palmi. Batterie consimili erano ai fianchi dei baluardi. Oltre i due baluardi coperti vi erano altri posti di difesa e ben ordinati.

La chiesa di Sant’Anna fu riedificata su disegno dell’architetto Petetti e consacrata il 23 ottobre 1923 da Mons. Carlo Castelli, arcivescovo di Fermo. Durante il periodo dell’ultima guerra subì gravissimi danni e l’intero popolo concorse con i suoi piccoli aiuti perchè potesse essere degnamente ufficiata: il parroco Don Mauro Carassai, pensò di restaurare il tempio cercando di arredarlo e di renderlo più accogliente con il nuovo fonte battesimale e con la nuova balaustra in marmo pregiato. Ci si presenta oggi ispirata a forme romanico-gotiche e custodisce al suo interno una splendida tela del XVII sec. raffigurante la Santa.

Il visitatore a Porto Potenza potrà godere degli ampi spazi di verde pubblico attrezzato, come i giardini di piazza Douhet. Da visitatore anche la parte più vecchia dell’abitato, che si estende nelle vicinanze della stazione ferroviaria, in direzione sud per un centinaio di metri. Si tratta di una serie di casette, originariamente abitate da pescatori, dalle linee essenziali e sobrie.

COME ARRIVARCI:

– Per strada: Attraverso la statale 16 Adriatica e l’autostrada A 14, da nord, con uscita al casello di Loreto/Porto Recanati; da sud, con  uscita Civitanova Marche/Macerata.

– Per via aerea:
  Aeroporto di Falconara (AN) a circa 40 KM.

– Per ferrovia:
  Stazione ferroviaria di Potenza Picena/Montelupone.

DISTANZE DAI LUOGHI PIU’ CONOSCIUTI:

– Civitanova Marche (MC)  5 Km.

– Loreto (AN) 13 Km.

– Sirolo-Numana (AN) 15 Km.

– Recanati (MC) 17 Km.

– Porto S. Giorgio (AP) 20 Km.

– Macerata 25 Km.

– Riviera del Conero (AN) 25 Km.

– Ancona 30 Km.

– Sarnano (MC) 60 Km.

– Grotte di Frasassi-Genga (AN) 75 Km.

– Ascoli Piceno 75 Km.

– Pesaro 85 Km.

– Urbino (PU) 100 Km.

__________________

CARTINA PORTO POTENZA: CLICCA QUI

CARTINA PROV. MACERATA: CLICCA QUI

__________________

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...