DSCN9998 corale S.Anna con nuovo Maestro Manuela BellucciniQuella del 20 dicembre 2015 è stata l’ultima performance della Corale Sant’Anna diretta dal Maestro Giorgio Quattrini che, a distanza di pochi giorni dal consueto Concerto natalizio e dopo circa 18 anni di onorata carriera, ha “consegnato le sue dimissioni”. Il gesto, comunque condivisibile e motivato, ha ovviamente provato e disorientato i coristi che il Maestro Quattrini ha accompagnato nel loro percorso di crescita musicale ma anche umana, dirigendoli in esperienze musicali suggestive e di successo sia in Italia che all’estero. L’impegno in realtà era doppio, perché, insieme alla corale portopotentina, in tutti questi anni, egli ha diretto anche quella di Santa Cecilia a Montecosaro, suo comune di residenza. Purtroppo, per sopraggiunti impegni familiari e professionali, agli inizi di quest’anno il Maestro è stato costretto a fare una scelta e inevitabilmente ha deciso di continuare la sua attività di direttore per la Corale del Comune al quale egli stesso appartiene. Privata di un’essenziale figura di riferimento, la Corale Sant’Anna  ha dovuto dunque ridefinirsi; così, nonostante l’iniziale instabilità, grazie all’amore per il canto, proprio su suggerimento del direttore uscente, la bacchetta è stata offerta al Maestro Manuela Belluccini.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

cronache maceratesi 21-12-15

Immagine  —  Pubblicato: 21 dicembre 2015 in Musica
Tag:, , , , , , , , ,

Natale 2015_X Tiziana

Immagine  —  Pubblicato: 14 dicembre 2015 in Annunci, Musica
Tag:, , , , ,

Questo slideshow richiede JavaScript.

Galleria  —  Pubblicato: 24 giugno 2015 in Varie
Tag:, , , ,

comunc.stampa loreto 8-3-15

Immagine  —  Pubblicato: 11 marzo 2015 in Musica
Tag:, , , , , , , ,

zenit - giornata del pellegrino 2015-001

Immagine  —  Pubblicato: 7 marzo 2015 in Annunci, Musica
Tag:, , , , , , ,

Il canto gregoriano

Pubblicato: 12 febbraio 2015 in Varie

Monastero di Santa Caterina in San Sisto

Canto-Gregoriano-LibriNel corso del Medioevo, con la ripresa dei riti e delle cerimonie religiose cristiane, fiorì l’attenzione per la musica da parte della Chiesa. Alla diffusione del repertorio dei canti sacri, arricchitosi notevolmente, contribuì il benedettino Gregorio Magno, poi papa Gregorio. Egli promosse la realizzazione dell’“Antifonario”, una grande raccolta di canti sacri cristiani in lingua latina, scelti dalla Chiesa di Roma per essere eseguiti durante le funzioni religiose. Dal nome di Gregorio questi canti furono chiamati gregoriani, termine che comprende la produzione musicale che va dai primi anni di diffusione del Cristianesimo sino all’anno 1000 circa.

View original post 119 altre parole

Monastero di Santa Caterina in San Sisto

Il Canto liturgico è presente nella tradizione monastica fin dalle origini del monachesimo perché presente all’interno del cristianesimo come aspetto rilevante nel servizio di Dio. Il monaco è al servizio di Dio e la sua donazione diventa anche servizio liturgico, canto di lode, offerta viva espressa in vari modi, tra i quali il canto liturgico.  Come siano nati i primi canti cristiani , per chi li consideri soltanto dal lato tecnico, è questione ancora dibattuta: da una parte i canti ebraici, dall’altra i canti greco-romani offrirono ai canti cristiani, fondendosi e compenetrandosi, le basi sulle quali ulteriormente si svilupparono.

View original post 1.484 altre parole

Domenica 8 marzo, le corali Sant’Anna di Porto Potenza Picena e Santa Cecilia di Montecosaro, sotto la direzione del M° Giorgio Quattrini, in occasione della Giornata del Pellegrino organizzata da Opera Romana Pellegrinaggi, effettueranno un importante concerto nell’Auditorium Giovanni Paolo II di Loreto, alla presenza del Cardinale Edoardo Menichelli (porpora recentemente conferita da Papa Francesco), di S.E. Mons. Giovanni D’Ercole, di tutti i Vescovi di Marche, Umbria, Abruzzo e di moltissimi pellegrini provenienti dalla tre regioni. Seguirà una processione verso la Santa Casa e una solenne celebrazione liturgica nella Basilica. La manifestazione si propone di essere occasione di incontro per i pellegrini e opportunità di approfondimento del “Cammino” cominciato anche durante i pellegrinaggi e avrà come titolo: “Con la Vergine Maria nel cammino della Fede.